giovedì 23 agosto 2012

Una poesia al giorno: "Soffitta" (E.Pound)




Soffitta

Vieni, compiangiamoli
quelli che stanno meglio di noi.
Vieni, amica, e ricorda che i ricchi
han maggiordomi e non amici,
e noi abbiamo amici
e non maggiordomi.
Vieni, compiangiam gli sposati
e i non sposati.
L’aurora entra a cassettini
come una dorata Pavlova,
e io son presso al mio desiderio.
Né ha la vita in sé qualcosa di migliore
che quest’ora di chiara freschezza,
l’ora di svegliarsi in amore.
(Ezra Pound)

Nessun commento:

Posta un commento