sabato 18 agosto 2012

Una poesia al giorno: "Ricordo" (Juan R.Jiménez)




Ricordo

Non andar via, ricordo, non andartene!
Volto, non disfarti come nella morte, così!
Guardatemi ancora, occhi grandi e fissi
come mi avete guardato un momento!
Sorridetemi labbra,
come mi avete sorriso un momento!
Ah, fronte mia, restringiti;
non lasciare che la sua forma
fuori dal suo continente dilaghi!
Comprimi il tuo sorriso ed il tuo sguardo
perché mia vita profonda diventino!
Sebbene di me stesso mi dimentichi,
e che il mio volto prenda, soffrendolo,
la forma del suo volto, sebbene io sia lei,
sebbene in lei si perda la mia immagine!
Oh, ricordo, sii me!
Tu, lei, sii tutto soltanto ricordo, per sempre;
ricordo per guardarmi e per sorridermi nel nulla,
o ricordo, vita della mia vita, diventato eterno,
ma annullandomi, annullandomi!
(Juan Ramòn Jimènez)

Nessun commento:

Posta un commento