domenica 15 luglio 2012

Una poesia al giorno: "Il crepusclo"


Il crepuscolo

Il crepuscolo da ametista
va facendosi blu cupo,
il lume accende di pallido verde
gli alberi del viale.
Il vecchio piano suona un’aria
serena e lenta e gaia;
lei si piega sui tasti gialli,
di qua inclina il capo.
Pensieri schivi e seri grandi occhi
e mani vaganti come credono…
Il crepuscolo si fa blu scuro
con luci di ametista.
(James Joyce)

Nessun commento:

Posta un commento